IlBuonEssere.it

Il portale per la vostra salute quotidiana

I sintomi delle mestruazioni

Il ciclo mestruale è caratterizzato da una emorragia mensile che si conclude con il rivestimento uterino che viene versato attraverso la vagina. I sintomi delle mestruazioni possono variare da lievi a gravi. Avere una conoscenza di base di ciò che avviene durante periodo mestruale può aiutare a gestire una moltitudine di sintomi spiacevoli.

Sintomi comuni delle mestruazioni

Il periodo mestruale è il ciclo di sanguinamento mensile di una donna ed è l’espulsione dal corpo del rivestimento uterino, se la gravidanza non si verifica. Il normale ciclo mestruale si verifica mensilmente e dura in media da 3 a 7 giorni. I sintomi spiacevoli generalmente accompagnano il sanguinamento vaginale associato a un periodo mestruale. Il seguente elenco illustra i sintomi comuni.

  1. Crampi addominali. Crampi addominali sono comuni e possono essere intensi. L’utero è un grande organo muscolare e il processo di spargimento del rivestimento uterino può causare dolore sordo o dolore più acuto, intenso e crampi. Alcune donne sono debilitate durante le mestruazioni a causa della gravità dei sintomi.
  2. Mammaria. Le fluttuazioni ormonali provocano gonfiore del seno. Il tessuto del seno è molto sensibile a livelli di ormone e il dolore non è raro.
  3. Sbalzi d’umore. Mentre si hanno l’aumento dei livelli ormonali prima del periodo mestruale, molte donne sperimentano cambiamenti di umore tra cui irritabilità, ansia, rabbia e persino episodi di pianto.
  4. Acne. Adolescenti e giovani donne sono inclini a sblocchi dell’acne a causa della ascesa e la caduta degli ormoni durante il ciclo mestruale.
  5. Dolore. Una varietà di sindromi dolorose sono legati al ciclo mestruale. Dolori muscolari e mal di schiena sono comuni. Alcune donne hanno esperienza di frequenti mal di testa durante il loro periodo mestruale.
  6. Desiderio di cibo. Desiderio di una varietà di alimenti può verificarsi durante la fase premestruale e mestruale. Alcune bramano dolci e cibi ad alto contenuto calorico, mentre altre bramano i cibi salati e snack.
  7. Altri sintomi del periodo mestruale comprendono affaticamento eccessivo e mancanza di desiderio di realizzare anche le normali attività quotidiane. Alcune donne con disturbi psichiatrici sottostanti sperimentano un aumento dei sintomi durante le mestruazioni.
    • Pressione pelvica. Ciò si verifica a causa di pienezza dell’utero e anche l’ingorgo delle vene pelviche si crede contribuiscano a questa sensazione.
    • Ritenzione idrica. Ormonali turni risultati in gonfiore e la ritenzione idrica. È comune notare gonfiore delle dita delle mani e caviglie.
    • Mal di schiena. La parte bassa della schiena può sentirsi dolorante e stanca durante le mestruazioni. Sono anche riportati dolori muscolari in generale.
    • Mal di testa e affaticamento. Emicrania e altri tipi di mal di testa sono frequenti. La fatica e il malessere accompagnano i periodi premestruali e periodi mestruali.
    • Difficoltà di concentrazione. L’interruzione cognitiva è comune. Sbalzi d’umore e difficoltà a concentrarsi sulle attività fa parte del complesso di sintomi associato con il ciclo mestruale.

Sindrome premestruale

La sindrome premestruale è una raccolta di sintomi sgradevoli e può variare in gravità da persona a persona.

Le cause

Fluttuazioni ormonali sono la forza principale nel causare i sintomi della sindrome premestruale. La dieta e lo stile di vita giocano un ruolo importante. Le donne obese possono essere soggette a problemi più ormonali che delle più giovani controparti sane.

Sintomi

  • Sintomi fisici. I sintomi fisici che si verificano nel tempo premestruale appena prima dell’inizio delle mestruazioni possono essere molto simili a quelle che si verificano durante le mestruazioni. È stato riferito che il 75% delle donne ha sintomi fisici come tensione mammaria, stanchezza, crampi addominali e pelvici, mal di schiena e dolori muscolari. Questi sintomi tendono a raggiungere il loro picco durante il 20-30 esimo anno di età per poi affievolirsi. I sintomi fisici tendono ad essere prevedibili di mese in mese.
  • I sintomi emotivi e comportamentali. La depressione, irritabilità, stanchezza e difficoltà di concentrazione sono sintomi comuni. Una forma più grave chiamata disturbo disforico premestruale provoca sintomi di debilitazione ogni mese. Rabbia, ansia e sentimenti di disperazione sono notevoli con questo disturbo.

Rimedi

Una varietà di opzioni esistono per trattare i sintomi della sindrome premestruale. Un approccio combinato di chiedere un parere medico, modifiche della dieta e di stile di vita possono aiutare a gestire in modo efficace i sintomi.

Trattamenti medici

I trattamenti medici si concentrano su come affrontare i sintomi sia fisici che psicologici. Il successo varia da persona a persona e la regolazione o cercare una diversa classe di farmaci può essere utile.

Gli antidepressivi sono efficaci nel migliorare l’umore, riducendo la fatica e il desiderio di cibo e il ripristino del sonno normale. I farmaci come la fluoxetina (Prozac), Sertralina (Zoloft) e paroxetina (Paxil) sono prime scelte di linea per il trattamento della sindrome premestruale.

I contraccettivi orali funzionano bloccando l’ovulazione e che influenzano i livelli di ormone. Questo può aiutare a stabilizzare le fluttuazioni ormonali e fornire sollievo dai sintomi. I farmaci non steroidei come l’ibuprofene, Aleve e naprossene può fornire sollievo dal dolore. La maggior parte degli esperti consigliano di iniziare una terapia all’inizio del periodo mestruale per facilitare crampi, mal di schiena e dolore al seno.

Rimedi casalinghi

Le modifiche dello stile di vita sono una componente benefica di gestione dei sintomi della sindrome premestruale. Cambiare la dieta, il sonno e modelli di esercizio può avere un impatto positivo.

Provate a mangiare piccoli pasti più frequenti per evitare il gonfiore e non mangiare troppo. Cibi ad alto contenuto di sale contribuiscono al gonfiore e dovrebbero essere evitati. Aggiungere un multivitaminico quotidiano e mangiare una dieta ricca di cibi naturali come frutta e verdura. caffeina eccessiva e alcol possono anche peggiorare i sintomi premestruali. L’esercizio fisico è importante per la salute generale e la longevità, ma fornisce anche sollievo di stress. Obiettivo per 30 minuti di esercizio aerobico almeno 5 giorni alla settimana. Esercizio rilascia endorfine naturali ed eleva il vostro umore. Garantire la corretta sonno e prendere tempo per rilassarsi durante il giorno. Yoga, massaggio e esercizi di stretching sono utili per alleviare lo stress.

Integratori come calcio, magnesio e vitamine B6 ed E può alleviare i sintomi della sindrome premestruale. Ottenere vitamine e minerali da alimenti naturali sono la migliore fonte, ma considerare l’aggiunta di integratori come coadiuvante per alleviare i sintomi della sindrome premestruale.

Quando consultare un medico

Le mestruazioni possono cominciare fin da 10 o 11 anni di età. Se le mestruazioni iniziano prima o non si sono verificate dopo i 16 anni, è necessaria una valutazione medica. Un pesante e prolungato sanguinamento, dolore, febbre o sanguinamento tra i periodi dovrebbe indurre una valutazione medica. Tamponi e prodotti femminili possono essere associati con infezioni batteriche e se la sensazione di malessere dopo l’utilizzo di questi prodotti, consultare immediatamente il medico. Periodi normalmente riprendere circa 6 settimane dopo la consegna di un bambino. Se non avete ancora avuto un periodo, cercano di valutazione. Se nessun periodo per più di un mese, chiedere la valutazione del proprio medico per valutare se in gravidanza o sperimentare altre anomalie ormonali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

IlBuonEssere.it © 2017 Contatti |Privacy | Cookie